Livelli ormonali e fibromi nell’utero

Livelli ormonali e fibromi utero

Livelli ormonali elevati potrebbero essere legati all’insorgenza di fibromi nell’utero. Questo è l’esito di uno studio condotto da ricercatori statunitensi e pubblicato su “The Journal of Clinical Endocrinology & Metabolism”. I risultati hanno dimostrato che le donne con livelli elevati di testosterone ed estrogeni sono a maggior rischio.

Gli scienziati della Stanford University (California) hanno condotto uno studio della durata di 13 anni su incidenza di fibromi e livelli ormonali. I ricercatori hanno misurato i livelli di estrogeni e testosterone nelle partecipanti a intervalli di un anno e hanno chiesto alle donne circa l’incidenza, o il trattamento, di fibromi. Su 3.240 partecipanti, il 43,6 per cento ha completato tutte le visite di follow-up.

512 donne hanno riferito di avere una singola incidenza di fibromi utero e 478 hanno riferito fibromi recidivanti. Le analisi hanno dimostrato che le partecipanti con livelli elevati di testosterone avevano un rischio accresciuto del 33 per cento di sviluppare un fibroma rispetto a chi aveva livelli inferiori di testosterone. Quando entrambi i livelli erano elevati, il rischio era del 52 per cento superiore. Tuttavia, avere livelli ormonali elevati comportava anche un vantaggio: la probabilità di avere fibromi recidivanti era quasi del 50 per cento inferiore.

I nostri risultati sono particolarmente interessanti, dal momento che il testosterone non veniva precedentemente riconosciuto quale fattore nello sviluppo dei fibromi uterini”, ha spiegato l’autrice dello studio Jennifer S. Lee. Ciò apre la strada a nuovi filoni di indagini per la ricerca sulle opzioni di trattamento, ha affermato.

Fibromi utero

(Le informazioni qui fornite hanno lo scopo di informare, ma non possono in alcuna maniera sostituire la valutazione medica.
Rivolgetevi sempre al vostro endocrinologo di fiducia.
)

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *