Terapia sostitutiva con testosterone per i pazienti diabetici

La terapia sostitutiva con testosterone potrebbe apportare un doppio beneficio agli uomini con diabete di tipo 2 e bassi livelli di testosterone. La sostituzione ormonale non solo normalizza i loro livelli di testosterone ma aumenta anche la sensibilità insulinica dei pazienti, riferiscono alcuni ricercatori statunitensi su “Diabetes Care”.

Gli scienziati dell’Università di Buffalo (New York) hanno condotto uno studio randomizzato su 94 uomini con diabete di tipo 2. Prima del trattamento, 44 partecipanti con bassi livelli di testosterone presentavano livelli notevolmente inferiori dei geni di segnalazione dell’insulina e, di conseguenza, avevano una sensibilità insulinica ridotta. Per 24 settimane hanno ricevuto un’iniezione di testosterone oppure un placebo.

Lo studio ha dimostrato che la sensibilità insulinica era notevolmente aumentata con le iniezioni di testosterone. Quale risposta all’insulina, l’assorbimento di glucosio nei tessuti è aumentato del 32 per cento. Inoltre, vi era un aumento nell’espressione dei principali geni di segnalazione dell’insulina.

Non solo, il trattamento ha condotto a una riduzione significativa del grasso corporeo e, contemporaneamente, a un aumento della massa muscolare, ciascuno di tre chilogrammi (mentre non vi era alcuna alterazione del peso corporeo). Sebbene i livelli di HbA1c non fossero alterati, i livelli glicemici a digiuno si sono ridotti considerevolmente di dodici milligrammi per decilitro. Secondo i ricercatori, potrebbe essere necessario un trattamento più lungo per mostrare effetti sui livelli di HbA1c.

Si tratta della prima evidenza definitiva del dato che il testosterone è un sensibilizzatore dell’insulina e quindi un ormone metabolico”, ha sottolineato l’autore senior Paresh Dandona.

Per maggiori informazioni o per prenotare una visita endocrinologica clicca sull’immagine sottostante 🙂

endocrinologo

Fonte: Quotivadis.it

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *